Non lasciamoci rubare il Risorto!

risorto

Ho provato a scrivere “Pasqua” su uno dei maggiori motori di ricerca in internet, nella sezione “Immagini”. Non vi dico quante uova, di ogni dimensione, di ogni materiale e colore… Conigli (veri e di cioccolata)… Colombe (nel senso del dolce)… Alberi e pulcini… Agnelli (nel senso dell’animale), ma anche orsacchiotti e panda (?!).
Qualcuno mi ha suggerito di aggiungere la parola “cristiana”: finalmente è spuntato “qualche” Gesù, un po’ di Francesco (nel senso del Papa), bigliettini augurali, qualche quadro…

Corriamo il rischio di vivere una Pasqua senza Risorto? Eppure Paolo ci ricorda che “se Cristo non è risorto, è vana la vostra fede” (1Cor, 15,17).
Proviamo a non farci distrarre: fissiamo gli occhi su Cristo. Non lasciamoci deconcentrare da uno spirito “mondano” (lo chiama spesso così papa Francesco) che a volte prende anche i più fedeli. Non permettiamo a niente e a nessuno di distoglierci dal Cristo, nemmeno alle nostre tradizioni: che i giorni santi non finiscano affogati fra l’odore della focaccia ripiena del venerdì santo e quello dell’incenso di liturgie a cui non consentiamo più di convertirci! Non sottraiamoci a quello sguardo: lasciamoci guardare da Gesù e fissiamo il nostro sguardo su di Lui.

Non lasciamoci rubare il Risorto!
Buona Pasqua, fratelli e sorelle, con tutto l’affetto di cui sono capace. Se potete, vi chiedo il dono di una preghiera.

Il Priore

Ti potrebbe interessare...